Status Attuale
Not Enrolled
Prezzo
Chiuso
Inizia
This corso is currently closed

Questo è un testo promozionale di esempio.

LINGUA

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Español

FAQ

LINGUA

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Español

LINGUA

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Español

Contenuto del Corso

Espandi tutto
Strategie innovative per ridurre l’utilizzo di fitofarmaci in vigneto
Status Attuale
Not Enrolled
Prezzo
Chiuso
Inizia
This corso is currently closed
Pubblicato il: 11/03/2020

Strategie innovative per ridurre l’utilizzo di fitofarmaci in vigneto

BREVE descrizione

In questo Video Corso da 5 lezioni (+ 4 lezioni bonus), ti mostriamo come difendere il tuo vigneto da Peronospora, Oidio e Botrite riducendo al minimo l’utilizzo di fitofarmaci di sintesi.

Strategie innovative per ridurre l’utilizzo di fitofarmaci in vigneto

Questo corso include:

DESCRIZIONE

Consumatori, distributori ed importatori vogliono vini sempre più liberi da residui chimici.
Per ottenere questo risultato puoi adottare diverse strategie, ma non tutte sono ugualmente efficaci e non tutte sono accessibili anche alle piccole aziende.

Con questo Video-Corso (strutturato in 5 lezioni + 4 lezioni bonus) vogliamo farti conoscere 9 strategie che puoi adottare in vigneto per migliorare la difesa contro Botrite, Oidio e Peronospora.

Lezione #1 – I microrganismi che migliorano la difesa del vigneto (da oidio e botrite)
Relatore Tito Caffi, Università Cattolica

Lezione #2 – Micorrizze e vaccinazione: Strategie sperimentali di difesa
Relatori Walter Chitarra e Luca Nerva, CREA

Lezione #3 – Dalla ricerca al vigneto: L’utilizzo degli estratti vegetali
Relatore Giorgia Fedele, Università Cattolica

Lezione # 4 – Strategie agronomiche per migliorare l’efficacia della difesa in vigneto
Relatore Enzo Mescalchin, già professore alla Fondazione Edmund Mach
Clicca qui per accedere ad un’anteprima del corso

Lezione # 5 Tutto quello che devi sapere sugli induttori di resistenza
Relatore Milvia De Miccolis, Università di Bari
Clicca qui per accedere ad un’anteprima del corso

 

Oltre a queste 5 lezioni puoi anche avere accesso a questi contenuti BONUS:

Lezione Bonus # 1 La Botrite si gestisce in fioritura
Relatore Tito Caffi, Università Cattolica del Sacro Cuore

La botrite in vigneto è spesso causa di gravi danni economici, proprio per questo è fondamentale avere a disposizione tutte le informazioni possibili per combatterla.

  • Introduzione su Botrytis: un patogeno complesso
  • La difesa tradizionale
  • Nuovi studi epidemiologici e la messa a punto di un modello previsionale
  • Un approccio innovativo
  • Come impiegare al meglio le informazioni fornite dal modello

 

Lezione Bonus # 2 Quattro kg di Rame, si può fare?
Relatore Maurizio Gily, Consulente agronomo

Le nuove limitazioni sul rame imposte dalla UE mettono in difficoltà la viticoltura europea, in particolare quella che ha adottato il metodo biologico.
In questo webinar vengono fornite alcune informazioni e suggerimenti, finalizzati a ottimizzare la difesa antiperonosporica senza uscire dal parametro dei 28 kg/ha in 7 anni.

 

Lezione Bonus # 3 L’Epi-Season: La chiave per gestire l’oidio in vigneto
Relatore Tito Caffi, Università Cattolica del Sacro Cuore

Nella gestione dell’oidio è di fondamentale importanza il concetto di “epi-season”.
Con epi-season definiamo quello che rimane dell’epidemia avvenuta la stagione passata (le forme svernanti) e che contribuisce allo sviluppo della malattia nella stagione successiva.

In questo video corso vengono presentati alcuni modelli di gestione dell’oidio che, se messi in campo in autunno, sono in grado di fornire risultati significativi nel controllo della malattia in primavera.

 

Lezione Bonus # 4 Gestione innovativa e sostenibile dell’oidio della vite
Relatore Rita Milvia De Miccolis, Università di Bari e Crescenza Dongiovanni (Centro di Ricerca, Sperimentazione, Formazione in Agricoltura “Basile Caramia” di Locorotondo)

In questa lezione analizziamo alcune strategie che puoi impiegare nella lotta all’oidio:

  • Biocontrollo (utilizzo di microrganismi per la gestione sostenibile dell’oidio)
  • Utilizzo di induttori di resistenza e di formulati antioidici di origine naturale
  • DSS, ovvero la tecnologia che può aiutarti a prendere le decisioni sui trattamenti

Lezione #1 – Tito Caffi, Università Cattolica
Lezione #2 – Walter Chitarra e Luca Nerva, CREA
Lezione #3 – Giorgia Fedele, Università Cattolica
Lezione #4 – Enzo Mescalchin, Fondazione Edmund Mach
Lezione #5 – Milvia De Miccolis, Università di Bari

Lezione bonus #1 – Tito Caffi, Università Cattolica
Lezione bonus #2 – Maurizio Gily, Consulente agronomo
Lezione bonus #3 – Tito Caffi, Università Cattolica
Lezione bonus #4 – Rita Milvia De Miccolis, Università di Bari e Crescenza Dongiovanni

Contenuto del Corso

Espandi tutto
TOP

CARRELLO 0