Questo è un testo promozionale di esempio.

LINGUA

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Español

FAQ

LINGUA

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Español

LINGUA

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Español
Premium

Formazione di torbidità proteica nel vino bianco – il ruolo base della SO2 nel meccanismo di aggregazione proteica

Ricardo Chagas, Luisa Pinto Ferreira, Ricardo Boavida Ferreira, Ana Lourenço | LAQV REQUIMTE, Universidade Nova de Lisboa, Portogallo

45.00 (IVA incl.)

Nonostante le numerose ricerche condotte negli ultimi decenni, il meccanismo multifattoriale responsabile della formazione di torbidità proteica nei vini bianchi non è stato ancora completamente determinato. Dopo lo studio di diversi metaboliti e soluzioni simil vino contenenti diverse frazioni proteiche, il gruppo di ricerca del prof. Chagas ha proposto un modello basato principalmente sull’identificazione sperimentale dell’anidride solforosa come fattore non proteico che induce la formazione di torbidità proteica nei vini bianchi dopo riscaldamento.Se sei abbonato accedi direttamente al video da questo link →

Specifiche

Durata

13 minuti

Lezioni

Singola

Tipologia

Categoria:
CONDIVIDI

Descrizione

Nonostante le numerose ricerche condotte negli ultimi decenni, il meccanismo multifattoriale responsabile della formazione di torbidità proteica nei vini bianchi non è stato ancora completamente determinato. Dopo lo studio di diversi metaboliti e soluzioni simil vino contenenti diverse frazioni proteiche, il gruppo di ricerca del prof. Chagas ha proposto un modello basato principalmente sull’identificazione sperimentale dell’anidride solforosa come fattore non proteico che induce la formazione di torbidità proteica nei vini bianchi dopo riscaldamento.

In questo video seminario il prof. Chagas spiega il meccanismo d’azione di questo modello che è stato testato in soluzioni simil vino e convalidato in diverse tipologie di vino in condizioni reali.

I risultati raggiunti offrono la possibilità di sviluppare nuove tecniche per la stabilizzazione e la rifinitura dei vini ma anche nuovi metodi analitici per predire la instabilità proteica del vino.

Vincitore Premio SIVE OENOPPIA 2017: videoseminario della presentazione realizzata da Ricardo Chagas in occasione di Enoforum 2017 (Vicenza, 16-18 maggio 2017)

Come accedere ai contenuti:

Quando l’ordine di acquisto risulterà completato, sarà possibile loggarsi su questo sito con username e password, cliccare sulla voce “I miei corsi” e selezionare il corso acquistato.

A questo punto, si aprirà la pagina dedicata al corso con una descrizione e scorrendo fino in fondo, si troverà l’area “CONTENUTO” dove, cliccando sul titolo dell’intervento, si avrà accesso alla relativa registrazione.

In caso di bonifico bancario, l’acquisto sarà completato solo a ricezione dell’effettivo accredito sul c/c destinatario; In caso di pagamento con carta di credito o account Paypal, l’acquisto sarà completato solo in caso di esito positivo della transazione.

TOP

Formazione di torbidità proteica nel vino bianco - il ruolo base della SO2 nel meccanismo di aggregazione proteica

45.00 (IVA incl.)

CARRELLO 0