Video corso: L’utilizzo del legno e delle sue alternative in enologia

90,00 (IVA incl.)

In questo video-corso prendiamo in esame tutte le dinamiche di affinamento di vino e legno, concentrandoci sul rilascio aromatico, sulla prevenzione dei difetti, sulla gestione dell’ambiente di stoccaggio e sulle alternative alle botti.

-
+

Specifiche

Categorie: ,

Descrizione

Con questo video-corso puoi immergerti nel mondo dell’affinamento enologico contemporaneo, in particolare affrontiamo tematiche sia legate all’affinamento in legno che alle alternative a nostra disposizione.

Il video-corso è strutturato in 4 lezioni, da circa 1 ora l’una, ed è destinato ad un pubblico ti tecnici del settore enologico (enologi, enotecnici, proprietari di cantina, consulenti, etc. ).
Acquistando il corso hai diritto anche ad altri contenuti Bonus

Tannini: le diversità tra botte e derivati del legno – Lezione 1

Maurizio Ugliano, Università di Verona

Durante le fasi di contatto tra vino e legno intervengono diversi fenomeni complessi legati alla cessione (da parte del legno) di alcuni componenti di elevato interesse tecnologico e sensoriale.
Tra questi componenti i tannini rivestono un ruolo centrale.

Il contenuto in tannini dei diversi “legni” presenti sul mercato (così come la loro capacità di reagire con i componenti del vino), varia in funzione della tipologia di prodotto, ed è pertanto possibile prevedere un diverso utilizzo in relazione alle caratteristiche del vino desiderato.

Nel corso di questo webinar esaminiamo le diversità esistenti tra le numerose categorie di tannini e derivati del legno esistenti sul mercato, al fine di illustrare le potenzialità di questo tipo di prodotti nel processo di vinificazione.

Clicca qui per avere un’anteprima della lezione

La barrique, l’ambiente di stoccaggio e la qualità del vino – Lezione 2

Fabio Mencarelli, Università di Pisa

L’estrema varietà nell’impiego del legno nel settore enologico rende complessa l’analisi delle interazioni tra il vino, il legno e l’ambiente esterno.

In questa lezione – grazie all’intervento di Fabio Mencarelli, Università di Pisa – affrontiamo l’aspetto (non molto conosciuto) dell’interazione tra ambiente di stoccaggio e botte/barrique.

Analizziamo quindi gli effetti della temperatura, dell’umidità relativa e della ventilazione di un ambiente di stoccaggio sulla modifica dei parametri fisici e chimici della barrique e del vino.

Clicca qui per avere un’anteprima della lezione

 

Botte e Brettanomyces: come prevenire e come gestire eventuali contaminazioni – Lezione 3

Maria Tiziana Lisanti, Università di Napoli – Incontro previsto per Martedì 16 febbraio, ore 17.00

Clicca qui per iscriverti gratuitamente al webinar

 

Quarta lezione – in arrivo
La cessione aromatica da legno a vino

L’enologia contemporanea e l’uso delle anfore – Lezione Bonus

Adriano Zago, Cambium Formazione

La terra cotta viene molte volte vista come un materiale e un contenitore, spesso ideologizzato per le sue caratteristiche.C’è invece la possibilità di affrontare questa tecnica di vinificazione con serietà, preparazione e dati scientifici.

In questo video corso di circa 1 ora scopriamo quindi come in diverse cantine di consolidata fama le anfore concorrano ad esaltare, varietà e terroir (sia nei vini biacchi frizzanti, che nei vini fermi – bianchi e rossi).
Approfondiamo infine anche argomenti pratici relativi agli aspetti economici, all’igiene e alla strategia di cantina.