Sconto del 22%

Corso in aula: Prevenzione del rischio microbiologico in cantina

180,00 (IVA incl.)

Il corso si propone di aggiornare gli utenti sulle conoscenze più recenti, maturate riguardo all’attività dei microrganismi alterativi, Brettanomyces, altri lieviti, batteri lattici e batteri acetici, nella filiera vitienologica e alle strategie più corrette per prevenirne gli effetti, sia in protocolli di vinificazione convenzionale che biologica o biodinamica. A complemento della sessione frontale è prevista una sessione pratica, che prevede da una parte l’illustrazione delle tecniche analitiche di base, utili anche al monitoraggio di processo in cantina, e dall’altra la degustazione di numerosi campioni contaminati artificialmente coi metaboliti prodotti da batteri lattici e da Brettanomyces, sia in soluzione acquosa che su matrice vino.

-
+

Specifiche

Categorie: ,

Descrizione

Date e sedi:   

martedì 23 novembre 2021       14h30 – 18h30  Enopiave, Tezze di Piave (TV)
mercoledì 24 novembre 2021    9h00 – 13h00    Polo di Tebano, Faenza (RA)
giovedì 25 novembre 2021      9h00 – 13h00    Sinergo, Nizza Monferrato (AT)

La sede prescelta va indicata in fase di acquisto nel campo “note sull’ordine” della sezione Informazioni Aggiuntive.

Per participare ai nostri corsi è obbligatori presentare un Green Pass valido.
Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare il sito ufficiale del governo dedicato: https://www.dgc.gov.it/web/per-cosa-serve.html

PROGRAMMA

1. Le corrette dinamiche della popolazione microbica durante il processo di vinificazione.
2. Principali punti critici del processo enologico per le alterazioni microbiologiche.
3. Brettanomyces, natura ed effetti sui vini.
4. Altre alterazioni di vini e mosti imputabili ai lieviti.
5. Batteri lattici e acetici, rischi associati ad una gestione non consapevole.
6. Approcci al controllo microbiologico e strumenti di monitoraggio.
7. Degustazione guidata di campioni contaminati artificialmente coi principali metaboliti prodotti dai microrganismi trattati nel corso (4 serie con 18 campioni complessivi).

Per il programma completo scorri in fondo alla pagina.

A chi si rivolge il corso? Enologi, tecnici di laboratorio, direttori di cantina, responsabili produzione, proprietari di aziende vitivinicole, agronomi, viticoltori, assaggiatori, sommelier, appassionati di vino…

Codice GUZ02A; la durata del corso è di circa 4 ore.

Docente: dott. Raffaele GUZZON, FEM

 

Se acquisti questo corso in aula avrai come bonus la partecipazione al webinar “L’ultimo miglio. Stabilità microbiologica e controlli nei vini imbottigliati” (e successivamente la registrazione), tenuto sempre dal dott. Raffaele Guzzon,  l’11 novembre 2021, alle ore 17.00.

Ai soci Assoenologi verranno riconosciuti 4 crediti formativi convenzionali per la partecipazione all’incontro.
Per farne richiesta, sarà necessario rispondere all’apposita indagine inviata via mail a conclusione del corso.

Termine di iscrizione: venerdì 19 novembre 2021, o al raggiungimento del numero massimo di partecipanti possibile per ogni sede.
È prevista una tariffa ridotta per le iscrizioni che perverranno a Vinidea, congiuntamente al pagamento della stessa, entro il 12 novembre 2021.

I corsi saranno attivati al raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto per l’evento. In caso di annullamento di uno o più incontri, le quote versate saranno integralmente rimborsate, oppure, a scelta, utilizzabili come “bonus” per la partecipazione ad altre attività formative organizzate da Vinidea.

Quota di partecipazione corso (IVA inclusa) entro il 12 novembre 2021:
Quota d’iscrizione base:  180€

Quota di partecipazione corso (IVA inclusa) dopo il 12 novembre 2021:
Quota d’iscrizione base: 230€

Quota preferenziale riservata ai soci AEI e altre associazioni convenzionate:  Sconto 15% (*)
Quota preferenziale riservata soci SIVE e abbonati Infowine Premium:  Sconto 25% (**)

(*) La richiesta del coupon che dà diritto allo sconto deve essere inoltrata ai referenti delle associazioni di riferimento; elenco completo su www.vinidea.it, sezione FAQ.
(**) Per ottenere il coupon scrivi a iscrizioni@vinidea.it

Clicca qui per abbonarti ad Infowine Premium
Clicca qui per iscriverti alla SIVE

La quota comprende: la partecipazione al corso, il materiale didattico, la degustazione dei vini contaminati artificialmente e l’attestato di partecipazione. Sono esclusi eventuali pasti e pernottamenti.

Modalità di partecipazione: l’iscrizione va fatta direttamente on-line dal sito www.vinidea.it e sarà ritenuta valida solo se perfezionata entro il termine indicato e secondo la modalità di pagamento prescelta.

In caso di pagamento con bonifico, l’iscrizione verrà confermata solo a ricezione dell’effettivo accredito sul c/c destinatario; a questo proposito si consiglia di effettuare l’iscrizione almeno tre giorni lavorativi prima del termine di iscrizione all’evento, altrimenti i tempi tecnici di accredito rischiano di non consentire la partecipazione.

In caso di pagamento con carta di credito o account Paypal, l’iscrizione verrà confermata solo in caso di esito positivo della transazione.

Appena confermato il corso tutti gli iscritti riceveranno un messaggio via e-mail con le indicazioni su come raggiungere la sede del corso. È quindi di fondamentale importanza fornire recapiti e-mail che vengono costantemente controllati e numeri di telefono ai quali si è sempre reperibili.

Si consiglia di leggere attentamente le nostre FAQ e le CONDIZIONI DI VENDITA della piattaforma WebinarPro che si occupa della gestione dei pagamenti, dell’emissione delle fatture/ricevute d’acquisto e in generale di tutte le operazioni amministrative legate agli acquisti perfezionati tramite il sito www.vinidea.it

 

PROGRAMMA COMPLETO: Prevenzione del rischio microbiologico in cantina

I cambiamenti climatici, unitamente alla maggiore attenzione dei consumatori verso la qualità dei vini, impongono ai vignaioli ed agli enologi una rinnovata consapevolezza circa i rischi di alterazioni microbiologiche che accompagnano il processo di vinificazione, dall’uva alla bottiglia. Frequentemente gli strumenti “curativi” verso questi problemi si rivelano poco efficaci per limiti tecnologici o a causa dell’avversione dei consumatori a pratiche eccessivamente invasive nel processo di vinificazione. La consapevolezza e la prevenzione son dunque le migliori “armi” per ottenere vini di qualità e sostenibili dal punto di vista economico ed ambientale. Il corso si propone di aggiornare gli utenti sulle conoscenze più recenti, maturate riguardo all’attività dei microrganismi alterativi, Brettanomyces, altri lieviti, batteri lattici e batteri acetici, nella filiera vitienologica e alle strategie più corrette per prevenirne gli effetti, sia in protocolli di vinificazione convenzionale che biologica o biodinamica. Saranno fornite informazioni riguardo agli strumenti di monitoraggio applicabili in cantina o presso laboratori specializzati. La sessione terminerà con una degustazione guidata, focalizzata sulle principali molecole responsabili di deperimenti qualitativi dei vini ed imputabili all’attività microbica.

A complemento della sessione frontale è prevista una sessione pratica, che prevede da una parte l’illustrazione delle tecniche analitiche di base, utili anche al monitoraggio di processo in cantina, e dall’altra la degustazione di numerosi campioni contaminati artificialmente coi metaboliti prodotti da batteri lattici e da Brettanomyces, sia in soluzione acquosa che su matrice vino.

A chi si rivolge il corso? Enologi, tecnici di laboratorio, direttori di cantina, responsabili produzione, proprietari di aziende vitivinicole, agronomi, viticoltori, assaggiatori, sommelier, appassionati di vino…

Vedremo in dettaglio:

  1. Le corrette dinamiche della popolazione microbica durante il processo di vinificazione.
  2. Principali punti critici del processo enologico per le alterazioni microbiologiche.
  3. Brettanomyces, natura ed effetti sui vini.
  4. Altre alterazioni di vini e mosti imputabili ai lieviti.
  5. Batteri lattici e acetici, rischi associati ad una gestione non consapevole.
  6. Approcci al controllo microbiologico e strumenti di monitoraggio.
  7. Degustazione guidata di campioni contaminati artificialmente coi principali metaboliti prodotti dai microrganismi trattati nel corso (4 serie con 18 campioni complessivi).