Questo è un testo promozionale di esempio.

LINGUA

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Español

FAQ

LINGUA

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Español

LINGUA

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Español
Premium

Resistenza di V. vinifera a flavescenza dorata, Plasmopara viticola e Botrytis cinerea

Video clip da Enoforum Web Conference | Presentazioni di Nadia Bertazzon, Silvia Toffolatti e Gicele Sbardelotto

45.00 (IVA incl.)

In questi tre video vi offriamo le presentazioni dei lavori sviluppati presso Centri di ricerca e Università Italiane che ci propongono interessanti scoperte legate alla flavescenza dorata, Plasmopara viticola e Botrytis cinerea. Se sei abbonato accedi direttamente al video da questo link →

Specifiche

Durata

20 minuti

Lezioni

3

Tipologia

Categoria:
CONDIVIDI

Descrizione

In questi tre video vi offriamo le presentazioni dei lavori sviluppati presso Centri di ricerca e Università Italiane che ci propongono interessanti scoperte legate alla flavescenza dorata, Plasmopara viticola e Botrytis cinerea.

La flavescenza dorata (FD) è una delle più gravi malattie del giallume della vite in Europa il cui agente causale è un insetto (Scaphoideus Titanus) che si insedia nei tessuti dell’ospite. Nadia Bertazzon del CREA (Centro di Ricerca Italiano per la Viticoltura e l’Enologia) presenta Meccanismi responsabili della diversa suscettibilità delle varietà di vite alla Flavescenza dorata”. Si tratta di uno studio comparativo di due diverse varietà, una molto suscettibile alla malattia e l’altra poco suscettibile con l’obiettivo di rivelare i meccanismi responsabili della diversa sensibilità delle varietà di vite alla FD.

La coltivazione di varietà di V. vinifera resistenti sarebbe un modo sostenibile per ridurre i danni causati dalla peronospora (Plasmopara viticola) e l’impatto della gestione della malattia, che comporta costi economici, sanitari e ambientali dovuti alle frequenti applicazioni di fungicidi. Silvia Toffolatti dell’Università di Milano con il suo lavoro intitolato Dal centro di domesticazione della vite caratteristiche di resistenza uniche contro la peronosporariferirà il ritrovamento di tratti unici di resistenza alla peronospora in una cultivar viticola del centro di domesticazione.

Sempre ambendo ad una viticoltura sostenibile, è molto interessante la ricerca di Gicele Sbardelotto De Bona dell’Università di Padova intitolata Duplice modalità d’azione contro Botrytis cinerea degli estratti di tralci di vite”. Gli estratti grezzi dei tralci di V. vinifera rappresentano una fonte naturale di composti stilbenici con proprietà antifungine ben caratterizzate, lei ci mostrerà come l’applicazione degli estratti di stilbene potrebbe proteggere le piante della vite dalla Botrytis cinerea (botrite o muffa grigia).

Video dei lavori presentati all’Enoforum Web Contest 2021 durante l’Enoforum Web Conference (23-25 febbraio 2021)

Come accedere ai contenuti:

Quando l’ordine di acquisto risulterà completato, sarà possibile loggarsi su questo sito con username e password, cliccare sulla voce “I miei corsi” e selezionare il corso acquistato.

A questo punto, si aprirà la pagina dedicata al corso con una descrizione e scorrendo fino in fondo, si troverà l’area “CONTENUTO” dove, cliccando sul titolo dell’intervento, si avrà accesso alla relativa registrazione.

In caso di bonifico bancario, l’acquisto sarà completato solo a ricezione dell’effettivo accredito sul c/c destinatario; In caso di pagamento con carta di credito o account Paypal, l’acquisto sarà completato solo in caso di esito positivo della transazione.

TOP

Resistenza di V. vinifera a flavescenza dorata, Plasmopara viticola e Botrytis cinerea

45.00 (IVA incl.)

CARRELLO 0