Questo è un testo promozionale di esempio.

LINGUA

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Español

FAQ

LINGUA

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Español

LINGUA

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Español
Premium

Viticoltura di precisione e sistemi DSS per affrontare il cambiamento climatico

M. Gatti, Università Cattolica S.C.; T. Southey, Università di Stellenbosch; X. Delpuech, Institut Français de la Vigne et du Vin (IFV)

45.00 (IVA incl.)

Questi tre video estratti da Enoforum Web Conference 2021 trattano soluzioni per affrontare il cambiamento climatico, e come ottenere risultati desiderati tramite viticoltura di precisione e DSS.

Specifiche

Durata

15 minuti

Lezioni

3

Tipologia

In stock1

Categoria:
CONDIVIDI

Descrizione

La variabilità all’interno del campo può essere gestita attraverso protocolli di viticoltura di precisione che mirano a identificare zone omogenee e ad affrontare operazioni specifiche per il sito, compresa la vendemmia selettiva, sia manualmente che meccanicamente. Matteo Gatti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, con il lavoro denonimato “Valutazione multidisciplinare della vendemmia selettiva sui colli piacentini” spiegherà le potenzialità tecniche ed economiche della vendemmia selettiva nel contesto italiano, incluse le soluzioni per gestire la variabilità intra vigneto, ed i risultati ottenuti dalle analisi dei vini prodotti da zone di vigneto a vigoria diversa.

Altro lavoro interessante, tenendo in considerazione le proiezioni climatiche per il futuro che suggeriscono condizioni difficili per alcune regioni produttrici di vino, è quello di Tara Southey dell’Università di Stellenbosch. Tra le proiezioni climatiche, si sa che l’aumento della temperatura probabilmente sposterà la fenologia della vite, le date di maturazione e di raccolta, e potenzialmente influenzerà la qualità e la resa dell’uva. Con il suo lavoro intitolato “TerraClim, un sistema spaziale online di supporto alle decisioni per l’industria vinicola”, Tara Southey ci mostrerà come questo sistema, sviluppato per il Capo Occidentale, possa essere utile all’industria del vino per contrastare il cambiamento climatico.

Uno dei modi per ridurre l’uso di agrofarmaci, che è una priorità, è quello di adattare il loro dosaggio alle esigenze della pianta utilizzando la tecnologia a rateo variabile per gestire la variabilità spaziale del campo. Xavier Delpuech di IFV (Francia) presenterà il progetto PulvéLab, finanziato da Plant2Pro, che mira ad accelerare l’innovazione nella viticoltura di precisione. Come? Dimostrando l’interesse ed i benefici risultati dall’utilizzo di soluzioni di irrorazione di precisone e viticoltura di precisione nella presentazione del lavoro “PulvéLab: un vigneto sperimentale per l’innovazione nell’irrorazione di precisione”.

Video dei lavori presentati all’Enoforum Web Contest 2021 durante l’Enoforum Web Conference (23-25 febbraio 2021)

Come accedere ai contenuti:

Quando l’ordine di acquisto risulterà completato, sarà possibile loggarsi su questo sito con username e password, cliccare sulla voce “I miei corsi” e selezionare il corso acquistato.

A questo punto, si aprirà la pagina dedicata al corso con una descrizione e scorrendo fino in fondo, si troverà l’area “CONTENUTO” dove, cliccando sul titolo dell’intervento, si avrà accesso alla relativa registrazione.

In caso di bonifico bancario, l’acquisto sarà completato solo a ricezione dell’effettivo accredito sul c/c destinatario; In caso di pagamento con carta di credito o account Paypal, l’acquisto sarà completato solo in caso di esito positivo della transazione.

TOP

Viticoltura di precisione e sistemi DSS per affrontare il cambiamento climatico

45.00 (IVA incl.)

In stock1

CARRELLO 0